Belchim Crop Protection

Belchim Crop Protection

Valore aggiunto nella protezione delle colture

Dinamicità

Dinamicità

Sviluppo di soluzioni concrete ed efficaci

Innovazione

Innovazione

Un catalogo prodotti in continua crescita per un’agricoltura sostenibile

Vicinanza

Vicinanza

Un servizio di assistenza tecnica di alto livello

Anticipazione

Anticipazione

Soluzioni efficaci per problematiche reali

Belchim crop protection

Belchim crop protection

Una realtà europea

Belchim Crop Protection è alla continua ricerca di figure per diversi ruoli aziendali (Registrazioni, Sviluppo, Marketing, Vendite, …). Formazione, sviluppo personale e pianificazione della carriera sono elementi chiave nella nostra gestione delle risorse umane. Belchim Crop Protection rappresenta un partner innovativo nella protezione delle colture e pertanto è alla ricerca di professioni sti specializzati orientati al lavoro di squadra e che amino le sfide, in grado di contribuire ai futuri successo della compagnia.

Se sei interessato a lavorare in un contesto internazionale e unirti alla nostra dinamica squadra, puoi presentare domanda per una delle nostre offerte di impiego inviandoci il tuo curriculum accompagnato da una lettera di presentazione.  

Se non hai trovato una posizione aperta di tuo interesse, puoi inviarci comunque la tua autocandidatura in modo da poter essere preso in considerazione per posizioni future compatibili con il tuo profilo. Indica i dipartimenti di tuo interesse e ti contatteremo nel momento in cui si presentasse un’opportunità. 

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

 

SCROLL TO TOP

Belchim Crop Protection Italia SpA P. IVA  04004550283

Iscritta al Registro delle Imprese di Milano con il n° di P.IVA 04004550283
Capitale sociale: Euro 120.000 i.v.
R.E.A. 1879701

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto.
Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell'etichetta ministeriale