Teppeki®, l’aficida evergreen

Teppeki®, insetticida a base di Flonicamid 50% in formulazione WG, dalla sua entrata in commercio rimane ad oggi punto di riferimento per la difesa delle colture frutticole e orticole dagli afidi e dagli aleurodidi.

La sostanza attiva Flonicamid agisce per contatto e per ingestione ed è caratterizzata da una spiccata sistemia che le permette un’azione rapida ed efficace sul target: già ad un’ora dall’applicazione controlla sia gli stadi giovanili che quelli adulti degli insetti bersaglio, provocando un’immediata cessazione dell’attività trofica e la conseguente morte per disidratazione.

Sulla pianta, Teppeki® non è dilavabile e l’attività non è condizionata dall’esposizione alla luce o dalle variazioni di temperatura, inoltre è dotato di sistemia acropeta e, applicato per via fogliare su tutte le colture registrate in etichetta o assorbito dall’apparato radicale delle colture orticole, viene traslocato per via xilematica verso l’apice del germoglio fornendo una protezione completa e durevole della coltura in accrescimento

Grazie alla sua eccellente selettività nei confronti degli insetti utili, Teppeki® può essere utilizzato sia in serra sia in pieno campo sulle colture registrate in etichetta. Teppeki® si dimostra inoltre selettivo nei confronti degli artropodi utili ed è assolutamente sicuro per gli insetti impollinatori (api e bombi).

Teppeki®, grazie alle peculiari caratteristiche della sostanza attiva va posizionato strategicamente in determinate fasi del ciclo colturale.

Nel caso delle frutticole diventa fondamentale intervenire nel periodo della prefioritura.

Sugli afidi delle drupacee va utilizzato durante la fase dei bottoni rosa (inizio infestazione) alla dose di 0,12-0,14 kg/ha: così facendo si otterrà un completo controllo delle popolazioni degli afidi, agendo sui primi stadi di sviluppo degli insetti (fondatrici).

Su pomacee, sempre contro gli afidi, va posizionato durante la prefioritura alla dose di 0,12-0,14 kg/ha.

Contro gli afidi degli agrumi, si consiglia un trattamento alla dose di 0,1 kg/ha all’inizio dell’infestazione, ripetendo l’applicazione alla stessa dose dopo 14 giorni.

Su orticole (pomodoro, melone, cetriolo, cetriolino, cocomero, zucca, zucchino) sia in campo che in serra, un primo trattamento, volto al controllo degli aleurodidi, va effettuato dopo la messa a dimora della piantina, appena questa abbia superato la crisi di trapianto (da 1 a max 7 giorni), sfruttando la sistemia della molecola ed applicando il prodotto tramite il sistema di irrigazione a goccia (manichetta); il secondo trattamento verrà ripetuto dopo 10-14 giorni dal primo. Per entrambe le applicazioni la dose di utilizzo è di 0,2 kg/ha. Infine, un terzo trattamento, questa volta destinato al controllo degli afidi, può essere effettuato per via fogliare alla dose di 0,1 – 0,12 kg/ha, in base alla coltura da trattare.

Teppeki® può contare su diversi punti di forza:

  • Inserito nei Disciplinari di ProduzioneIntegrata
  • Ottimo strumento per la gestione delle resistenze in campo
  • Azione completa per contatto e ingestione
  • Selettività verso l’artropodofaunautile e insetti pronubi
  • Assenza di resistenza incrociata con altri insetticidi
  • Profilo tossicologico ed ecotossicologicofavorevole
  • Prodotto efficace e flessibile
  • Sicuro per l’operatore, l’ambiente, il consumatore e gli insetti utili.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto. Si richiama l’attenzione sulle frasi e simboli di pericolo riportati in etichetta.