FRESCO® uno strumento efficace ed innovativo per il controllo delle infestanti su Asparago e Tabacco

Da qualche anno si sente parlare con più frequenza di fenomeni di resistenza delle infestanti ed in particolare della difficoltà di reperire soluzioni efficaci per il loro controllo.
Belchim Crop Protection propone FRESCO® a base di Metobromuron (400 g/L) in sospensione concentrata per il controllo di dicotiledoni e graminacee annuali. Il prodotto agisce sulle infestanti in modo sistemico con assorbimento radicale e fogliare sin dalle prime fasi di sviluppo inibendo la fotosintesi clorofilliana.
Il prodotto è inserito nei Disciplinari di produzione integrata ed è registrato su diverse colture.

FRESCO® e l’ASPARAGO
L’Asparago è una coltura sempre più presente sul territorio italiano e sempre più i produttori si trovano a fare i conti con la scarsità di mezzi a disposizione, soprattutto quando si parla di erbicidi. FRESCO® è autorizzato su Asparago a un dosaggio di 3,75 L/ha, con un’applicazione annuale in post-raccolta dei turioni e prima dell’emergenza delle infestanti. FRESCO® è caratterizzato da un’elevata persistenza e da un ampio spettro d’i azione, che permette di controllare efficacemente per un lungo periodo le infestanti che più frequentemente si riscontrano nelle asparagiaie, tra cui amaranto, portulaca, convolvolo e chenopodio. FRESCO® è una solida base per un piano di diserbo pre-emergenza ed è un importante mezzo per la gestione delle resistenze, grazie all’unicità del suo meccanismo di azione. Il prodotto risulta altamente selettivo verso l’asparago.

Per un’asparagiaia sempre pulita dalle infestanti dicotiledoni Belchim Crop Protection propone tra le sue soluzioni LENTAGRAN® 45 WP, erbicida di post emergenza a base di Piridate, registrato su un ampio numero di colture ed autorizzato nei Disciplinari di Produzione Integrata.
LENTAGRAN® 45 WP è un erbicida di contatto, che provoca inizialmente un disseccamento del margine fogliare dell’infestante e portandola alla successiva morte. Il prodotto va applicato nelle prime fasi di sviluppo dell’infestante (2°-3° foglia vera) ad un dosaggio di 1 kg/ha.

FRESCO® e il TABACCO
Come per tutti i comparti produttivi, anche quello del tabacco presuppone la razionalizzazione dei diversi interventi colturali al fine di ottenere un prodotto di qualità elevata, ma sempre nel rispetto dell’ambiente. Belchim Crop Protection, propone FRESCO® come valido strumento per la gestione delle infestanti, da impiegare in pre-trapianto del tabacco, su qualsiasi tipologia di terreno, alla dose di 3,75 L/ha.
Al fine di garantire una distribuzione omogenea del prodotto e la massima efficacia del prodotto, si raccomanda inizialmente di eseguire una buona preparazione del terreno, che dovrà essere ben affinato e privo di zolle, senza ricorrere all’interramento.
Una volta distribuito in campo FRESCO® può essere assorbito sia a livello radicale dalle infestanti non ancora emerse, che a livello fogliare di quelle eventualmente presenti ai primissimi stadi di sviluppo. Il prodotto assorbito dall’infestante si distribuisce per via acropeta andando ad interferire con il processo fotosintetico e provocandone la morte.
FRESCO® è caratterizzato da un ampio spettro d’azione garantendo il controllo delle infestanti chiave del tabacco riscontrate nelle aree di coltivazione sul territorio nazionale, come il Cencio molle (Abutilon theophrasti), Amaranto (Amaranthus retroflexus), Chenopodio (Chenopodium album), Portulaca (Portulaca oleracea), Solano (Solanum nigrum) e Poligoni (Poligonum spp).
Grazie alla sua efficacia, FRESCO® è uno strumento utile per i tabacchicoltori che nel rispetto delle misure agroambientali possono effettuare un solo intervento di diserbo in pre o post trapianto.
Per completare la strategia di diserbo per il tabacco, Belchim Crop Protection propone LENTAGRAN® 45 WP (Piridate 45%), come soluzione anche per chi necessita di un intervento di post trapianto e post emergenza delle infestanti dicotiledoni.

FRESCO® e gli altri impieghi
FRESCO® è autorizzato anche su bulbose da fiore (Anemone spp., Gladiolus spp., Hyacintus spp., Iris spp., Lilium spp., Narcissus spp., Muscari ameniacu, Zantedeschia aethiopica); su ortaggi portaseme (Dolcetta, Carota, Pastinaca, Fagioli (freschi e da granella)) ed Erbe Fresche portaseme (Timo, Salvia, Menta, Erba di San Giuliano, Maggiorana, Aneto, Crescione, Prezzemolo, Finocchio) con dosaggi di 1,25-2,5 l/ha e applicazione in pre-emergenza.

Usare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.
Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che figurano nell’etichetta ministeriale